Dentro il Marguareis

marguaIl massiccio del Marguareis è situato nelle Alpi Liguri, al confine tra Francia, Liguria e Piemonte, e rappresenta l’estremità orientale della catena montuosa Argentera-Mercantour. Questa montagna costituisce una delle zone più importanti e più frequentate dagli speleologi italiani ed internazionali.

Si tratta di oltre 60 km di territorio carsico, mediamente compreso tra i 1000 ed i 2000-2200 m sul livello del mare, che, partendo dalla Cima del Ferà, passando per il Colle dei Signori, Punta Marguareis, si estende fino al Passo delle Saline ed alla dorsale del M. Mongioie in alta Val Tanaro.

Sotto questo massiccio montuoso ci sono molti km di gallerie naturali, che si concentrano in particolare nelle grotte che fanno capo al sistema carsico Marguareis ‘Piaggia Bella- Labassa – Foce.’

Il complesso di Piaggia Bella, con oltre 36 km di sviluppo e quasi 1 km di profondità è la principale cavità del sistema. Ma ne esistono molte altre altrettanto interessanti, come Labassa (15 km di sviluppo per oltre 500 m di profondità), naturale continuazione di Piaggia Bella, o il complesso del Colle dei Signori (5 km di sviluppo per oltre 500 m di profondità, estremità più occidentale del sistema), e molte altre ancora, tutte potenzialmente collegate tra loro tanto da formare uno dei sistemi carsici più estesi d’Europa.

Le esplorazioni condotte a partire dagli anni 50 da centinaia di speleologi (in particolare Piemontesi, Liguri, Francesi e molti altri provenienti da regioni diverse) hanno portato ad una buona conoscenza sia del carsismo di superficie che di quello profondo ma non hanno ancora portato al coronamento di un grande sogno: unire le principali grotte del sistema e, in particolare, collegare Piaggia Bella a Labassa.

I gruppi speleologici appartenenti all’Associazione Gruppi Speleologici Piemontesi, ed in particolare il Gruppo Speleologico Piemontese, hanno fornito un contributo fondamentale nello sviluppo della conoscenza di questa montagna. Conoscenza che è stata divulgata attraverso varie pubblicazioni di settore (bollettini dei gruppi speleologici, periodici delle Associazioni Speleologiche Nazionali, ecc.) mostre, incontri, congressi e libri specialistici, pubblicati anche con il contributo della Regione Piemonte.

In questo contesto, passati oltre 11 anni dal lavoro che ha portato alla stesura della monografia sul complesso di Piaggia Bella, è ormai maturo il tempo per riprendere ed ampliare quanto fatto allora.

Il progetto “DENTRO IL MARGUAREIS” ambisce sia ad aumentare l’estensione dei complessi carsici presenti sotto il Marguareis attraverso nuove esplorazioni, sia a divulgare, in forma organica e fruibile ad un ampio pubblico, le conoscenze acquisite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Collaborazione, ricerca, esplorazione.